Ciao,
Sono Annarita,
scrittrice e mamma.

Molto presto il mio libro sarà in libreria: un libro che parla di noi, donne, mamme di tutti i giorni. Un libro che racconta le difficoltà che viviamo oggigiorno nell’inseguire una gratificazione professionale, nell’ottenere un riconoscimento come donne e mamme sul posto di lavoro ma anche per il lavoro non retribuito che, con tanti sforzi e con tanto amore, svolgiamo quotidianamente per la nostra famiglia.

Sono stata una bambina della generazione anni ’80, cresciuta giocando a pallavolo contro il muro di casa, a “guardia e ladri”, “nascondino” , “un, due, tre stella!” Sono della generazione di quei bambini che il telefono non era touch ma aveva il filo attaccato alla cornetta, per chiamare infilavi il dito nei numeri del disco e aspettavi che girasse tutto per comporre il successivo, quelli che il telefono lo usava “ET” per telefonare a casa. La generazione che correva in bicicletta per tutto il quartiere, perchè ancora di macchine ce n’erano pochissime.

Sono stata una giovane donna di vent’anni che si è laureata in Comunicazione e Giornalismo, piena di entusiasmo e di speranze di poter diventare, prima o poi, una giornalista di successo.

Sono semplicemente e con orgoglio una moglie e una madre che ama la sua famiglia, che da quando è mamma non ha più capelli e unghie sempre in ordine, gambe perfettamente depilate e che non ha un fisico da paura da postare. Una madre che ha avuto una normalissima gravidanza fatta di chili di troppo, smagliature, dubbi e paure ma anche di tanta, tanta gioia. Sono una delle innumerevoli madri, costantemente preoccupate di non essere all’altezza dei propri compiti, terrorizzata al pensiero di non dedicare alla propria famiglia il tempo e le attenzioni che meritano ma anche ansiosa di mantenere e coltivare le proprie passioni e la propria identità di donna.

Sono una donna, fermamente convinta che la vita oggi ci stia sfuggendo di mano perchè è diventata una corsa incessante e continua e che, anche se ce ne rendiamo conto, non riusciamo a  rallentare. Per questo ho deciso di fermarmi, sedermi davanti a uno schermo e scrivere non solo di me stessa ma di tutte noi, donne, mogli, mamme di tutti i giorni, che non facciamo niente di straordinario e sensazionale che possa fare notizia sul web ma SIAMO SEMPLICEMENTE STRAORDINARIE e SENSAZIONALI per tutto ciò che di comune e quotidiano realizziamo per le nostre famiglie e i nostri cari.

Sono una scrittrice per passione che ha avuto la fortuna di ricevere una grande opportunità da una straordinaria casa editrice. Molto presto il mio libro sarà in libreria:  un libro che parla di noi, donne, mamme di tutti i giorni. Un libro che racconta le difficoltà che viviamo oggigiorno nell’inseguire una gratificazione professionale, nell’ottenere un riconoscimento come donne e mamme sul posto di lavoro ma anche per il lavoro non retribuito che, con tanti sforzi e con tanto amore, svolgiamo quotidianamente per la nostra famiglia.

Sono AnnaritaS, una delle tante che ha voluto ricavarsi uno spazio on line, perchè, nel bene e nel male, i social network stanno dando la possibilità a tutti noi “comuni mortali” di esprimerci e condividere con tanti altri i nostri pensieri.

settembre 13, 2017
settembre 6, 2017